Archivi tag: nucleare

PIN-107. Parfum d’Italie

PIN-102. Gli “omissis” di Voghera

Cosa succede in quel di Voghera (PV) mentre è in corso la 629esima fiera cittadina dell’Ascensione (Sensia) e giusto a ridosso del referendum del 12-13 giugno? Succede che sul manifesto informativo della seduta comunale che si terrà giovedi 9 giugno 2011, il punto 6 dell’ordine del giorno così recita: “Mozione presentata da 8 consiglieri comunali in merito a … omissis …”. Che cosa riguarda la mozione presentata dagli 8 consiglieri? Riguarda l’inopportunità che il territorio di Voghera ospiti centrali nucleari. E come ha giustificato la scelta dell’ “omissis” il presidente della Giunta, Nicola Affronti? Con queste rassicuranti parole: «Siccome il 12 e il 13 giugno si vota per il referendum sul nucleare, e vista una circolare della prefettura, dopo avere interpellato la dirigente del servizio affari interni, Maurizia Codevilla, abbiamo deciso di non citare l’argomento del nucleare per evitare di incorrere in sanzioni da parte dell’Agcom. E proprio per questo, le trasmissioni di Radio Voghera, relative ai lavori del Consiglio, verranno interrotte quando si tratterà la mozione sul nucleare».

Ora, come se non bastasse, alla scelta degli “omissis” dettati dalla paura di incorrere in sanzioni da parte dell’Agcom, si aggiunge la decisione di voler discutere l’argomento in Consiglio comunale a porte rigorosamente chiuse. Quando la paura fa novanta.

In quel di Voghera, a quanto pare, il nucleare non è roba per tutti. E’ merce troppo preziosa, per pochi intimi. L’informazione dei cittadini? Quella puo’ attendere. Come anche il raggiungimento del Quorum.  (PIN)

PIN-101. Sulla nostra pelle

Habemus Referendum!

(ANSA) – ROMA, 1 GIU – La Cassazione ha reso noto il quesito del referendum che verra’ presentato ai cittadini il 12 e 13 giugno.

‘Volete che siano abrogati i commi 1 e 8 dell’articolo 5 del dl 31/03/2011 n.34 convertito con modificazioni dalla legge 26/05/2011 n.75?’. Titolo del quesito sara’: ‘Abrogazione delle nuove norme che consentono la produzione nel territorio nazionale di energia elettrica nucleare’.