Archivi giornalieri: 06/11/2011

Souvenir d’Italie

Ancora prima delle lacrime a colare fu il cemento. (Pin)


Maltempo: procuratore Genova, colpa della cementificazione
Roma, 6 nov. (Adnkronos) – “Non bisogna piu’ inchinarsi al dio della speculazione. Non e’ possibile questo ripetersi delle alluvioni. Gli amministratori devono capire che si deve interrompere questo processo di impermeabilizzazione di Genova provocato dalla cementificazione”. Lo afferma in un’intervista a ‘la Repubblica’, il procuratore capo di Genova Vincenzo Scolastico che ieri, insieme il sostituto Stefano Puppo, ha aperto un fascicolo per disastro e omicidio colposo plurimo per i danni e le vittime dell’alluvione di Genova. “Siamo all’inizio – sottolinea – e l’accertamento delle eventuali responsabilita’ sara’ impegnativo. Pero’ si parte da alcuni punti gia’ definiti. Il torrente Fereggiano che ha ucciso le sei persone e’ uscito dall’argine perche’ non e’ riuscito a sfogarsi nel Bisagno, il fiume di cui e’ affluente. Il Bisagno era gia’ pieno e ha fatto da muro facendo rimbalzare il torrente minore”. Secondo il procuratore capo, “la prima cosa da fare e’ interrompere l’impermeabilizzazione delle colline. Fino agli anni ’70 una colata di cemento sotto forma di palazzi, oggi buchi continui per autosilos e garage sottorranei. Puoi costruirli anche perfetti, ed e’ tutto da vedere, ma il dato oggettivo e’ che prima c’era della terra che drenava e assorbiva e oggi c’e’ cemento che non ferma un bel niente”. (Adnkronos, 06 novembre 2011 ore 11.32)